Blog

Viaggiare alla scoperta della Puglia ebraica

Viaggiare alla scoperta della Puglia ebraica

27.01.2020

Nell’abbraccio tra due mari, la Puglia è da sempre crocevia di popoli e luogo di dialogo interculturale.

Per chi ama viaggiare riportando alla luce un patrimonio storico-culturale meno noto resterà affascinato dai percorsi alla scoperta della Puglia ebraica.

I tour nelle millenarie radici ebraiche in Puglia daranno la possibilità di guardare questa meravigliosa ed accogliente terra con occhi nuovi.

Tra sinuosi palazzi e chiese meravigliose sono disseminati segni dimenticati o addirittura cancellati di una comunità che fin dal tardo ‘400 ha alimentato scambi commerciali e culturali con effetti importanti nello sviluppo della cultura, del territorio e dell’economia locale.

Passeggiando nelle giudecche o ghetti ebraici delle città pugliesi, alla scoperta di musei, sinagoghe, campi d’internamento e campi profughi è possibile rivivere una storia affascinante ed a tratti drammatica.

I percorsi ebraici in Puglia si snodano lungo racconti che narrano la vita ebraica nel passato e del presente. Storie che parlano di una comunità fiorita, scomparsa o cambiata nel tempo, riscoprendo le strade e le piazze frequentate dalle comunità, i mestieri, i personaggi, l’abbigliamento, la cucina e la musica.

La Puglia offre differenti percorsi a chi vuole viaggiare nel tempo, esplorando angoli nascosti e suggestivi, testimoni della vita ebraica, che gli editti spagnoli e l’orrore della seconda guerra mondiale hanno cercato di cancellare.

I nostri percorsi ebraici in Puglia si snodano in 4 interessanti tour: dalla meravigliosa Giudecca di Trani con la sua sinagoga Scolanova ed il museo ebraico, alla scoperta di una Lecce prima del Barocco; dalla triste testimonianza della Casa Rossa di Alberobello, ai campi profughi e il museo dell’accoglienza e della memoria di Santa Maria al Bagno.

Percorsi per conoscere e ricordare “perché la storia esiste solo se qualcuno la racconta”.