Blog

La costa Pugliese. Da nord a sud: le mete da non perdere

10.08.2019

La costa pugliese, da nord a sud, dal Promontorio del Gargano a Capo di Leuca regala scenari unici e imperdibili tutti da ammirare. 860 km di panorami mozzafiato e paesaggi naturalistici propri della macchia mediterranea si tuffano nel blu cristallino del mare pugliese che bacia l’Adriatico e lo Ionio. La varietà di atmosfere uniche presenti lungo la costa pugliese conquista tutti, anche i turisti più esigenti. Ci sono infatti tratti di costa attrezzati per accogliere intere famiglie, tratti romantici per innamorati in cerca di privacy e assoluto relax e infine scogliere a picco sul mare per i più avventurieri in cerca di vacanze esilaranti.

Con un tour virtuale, partendo da nord ci sono le pendici del Gargano, una linea costiera estesa prevalentemente rocciosa e frastagliata con insenature e grotte che si affacciano in calette con un mare limpido. In questa zona troviamo infatti spiagge come Vieste e Peschici. Le tappe imperdibili di questo tratto della costa pugliese sono le suggestive località di Pizzomunno e Pugnochiuso.

Scendendo verso la punta del tacco della Puglia si raggiunge Margherita di Savoia, famosa per le sue Saline, le più grandi d’Europa, luogo ideale per ammirare e fotografare tramonti emozionanti.  

Ancora più a sud della costa pugliese c’è il tratto costiero della provincia di Barletta, Andria, Trani. Visitare questa zona della Puglia, offre la possibilità di fare escursioni anche giornaliere per vivere giornate indimenticabili e conoscere la vera essenza del territorio pugliese. Monumenti architettonici come la Cattedrale del Mare di Trani, il Castel del Monte, si uniscono al Parco nazionale della Murgia. Imparare l’arte casearia, assaporare e gustare prelibatezze come la Burrata di Andria, le orecchiette pugliesi, i panzerotti, sono solo alcune delle cose che si possono fare in questa zona interna della costa pugliese.  

Si prosegue lungo la costa barese dove si raggruppano una serie di località uniche da visitare, bagnate dal Mar Adriatico come ad esempio San Vito, Monopoli, Polignano a mare, l’incantevole città “nel blu dipinto di blu” come cantava il celebre Domenico Modugno e infine Torre Canne.

Passando da Ostuni e raggiungendo Brindisi e Lecce coste rocciose si alternano ad ampie spiagge incontaminate con piccoli paesini che nascondono un fascino antico. In questa zona ci sono località balneari come Santa Cesarea, Castro e Porto Badisco. Proprio in quest’ultima da non perdere è la Grotta dei Cervi. Più a sud il tratto di costa pugliese vede il susseguirsi di ampie spiagge come quella di Torre dell’Orso con i suoi faraglioni “le due sorelle”, dei Laghi Alimini con la meravigliosa Baia dei Turchi. Per chi ama tuffarsi da non perdere è il tratto di costa pugliese roccioso che va dal piccolo porticciolo di Sant’Andrea alla Grotta della Poesia.

La costa pugliese salentina prosegue con il tratto più a sud del tacco d’Italia dove si trova Santa Maria di Leuca chiamata De Finibus Terrae il mare di una  limpidezza estrema si mostra tra scoglie e numerose piccole calette e una moltitudine di grotte come La Zinzulusa, la Grotta delle Tre Porte e Grotta Ciolo che offrono ai visitatori indescrivibili panorami con le loro millenarie conformazioni scavate dall’erosione nella roccia. Da non perdere La Serra, una piscina naturale lungo la costa pugliese precisamente a Tricase.

Risalendo il tratto di costa ionica invece, ci si imbatte nelle famosissime Maldive del Salento, sino a raggiungere tratti di spiaggia finissima come quelle di Posto Vecchio (bandiera blu), Punta della Suina o Baia Verde vicino la famosa città di Gallipoli, località ideale per chi in vacanza cerca anche divertimento con aperitivi in spiaggia al tramonto e dj set.

Termina la panoramica virtuale delle mete imperdibili da visitare lungo la lunga costa pugliese il tratto che raggiunge la città di Castellaneta Marina. In questo lembo ci sono spiagge come Sant’Isidoro, Torre Lapillo, Punta Prosciutto e ancora più a nord Campo Marino e Marina di Lizzano.