Blog

La Grotta della Poesia. Tutto sulla piscina naturale pił bella del mondo

12.08.2019

L’incantevole paradiso della Grotta della Poesia si trova esattamente tra Torre dell’Orso e San Foca. Inserita nella classifica delle 10 piscine naturali più belle del mondo è stata scoperta nel 1983 dall’archeologo Cosimo Pagliara. Rientra nell’area Archeologica di Roca, meta amata dagli appassionati di tuffi e da chi desidera viaggiare per scoprire bellezze uniche. È composta da una Grotta della Poesia Grande e una Grotta della Poesia Piccola comunicanti tra loro da un complesso carsico sotterraneo vicino a una fonte di acqua dolce.

 

Grotta della poesia la leggenda

Sulle rocce interne alla Grotta ci sono incisioni e segni risalenti al II millennio a.C. e anticamente era un luogo dedicato a Thaotor Audirahas, divinità legata alla guarigione delle malattie. Una leggenda narra di una bellissima principessa che era solita tuffarsi per nuotare nella Grotta. Per ammirarla, tantissimi poeti e scrittori raggiungevano la Grotta della Poesia per comporre poesie ispirate dalla sua eleganza. In realtà, il nome deriva dal greco e infatti poesia si traduce con sorgente di acqua dolce per la presenza di fonti che scorrono tra le rocce e confluiscono nel mare.

 

Grotta della Poesia come arrivare

Grotta della Poesia si trova precisamente a Roca Vecchia, una località marina del Salento nella provincia di Melendugno. Dista 20km da Otranto e 25 km da Lecce. Ci si arriva percorrendo le strade provinciali n.136 e n.145. È disponibile anche il bus 101 (fermata stazione/camera di commercio Lecce) che in nove fermate circa vi porta a Rocca Li Posti, nei pressi del Villaggio Malama: da qui la Grotta dista poco più di 1 km a piedi.

 

Info utili

Il periodo migliore per visitare la Grotta della Poesia è quello dei mesi di Giugno e Settembre. In alternativa è preferibile programmare la visita alla Grotta in orari strategici, al mattino presto o al tramonto evitando così le ore di punta dei caotici mesi estivi.

Ci si può tuffare da un’altezza di 5 metri, la profondità del fondale è ridotta pertanto è un luogo abbastanza sicuro e non essendo mare aperto non c’è pericolo di imbattersi in correnti pericolose.

Si può accedere alla Grotta della Poesia via mare e via terra. Nella prima, accompagnati dalle guide esperte dell’associazione VIVARCH si percorre un tunnel subacqueo sotterraneo con maschera e torcia; via terra invece si può facilmente raggiungere dalla strada con scarpe comode da scogli.