Blog

Cosa vedere in Puglia: 20 luoghi da non perdere

Cosa vedere in Puglia: 20 luoghi da non perdere

04.07.2022

Una lunga lista da scorrere per costruire la tua splendida vacanza in Puglia. Tantissime cose da vedere e da fare in questa splendida regione.

Cosa vedere in Puglia? Fra spiagge, Parchi naturali, paesaggi incontaminati, siti UNESCO e borghi autentici non c’è che l’imbarazzo della scelta. 
 
La Puglia è indubbiamente una delle regioni più affascinanti al mondo, come conferma National Geographic.
 
 La regione, che ogni anno attira un gran numero di visitatori, offre una vasta gamma di opportunità di viaggio, adatte a famiglie, senior, gruppi di ragazzi e viaggiatori in solitaria.
 
La diversità di paesaggio e risorse, la ricchezza culturale ed enogastronomica riescono a soddisfare ogni desiderio e gusto.
 
Panorami diversi si susseguono percorrendola da nord a sud, cambiando lo scenario di tradizioni e realtà rurali a seconda che ci si trovi nel Parco del Gargano o nella penisola del Salento. 
 

Insomma i posti da visitare in Puglia e le città da vedere in Puglia sono tantissime… ben più di 20.

 
Intanto però ecco a te 20 luoghi che, secondo noi, hanno la priorità sugli altri e che devono essere visitati la prima volta che si sbarca in Puglia.
 
La tua vacanza in Puglia sarà sicuramente suggestiva con queste 20 mete:
 
 

1. Monte Sant’Angelo e la foresta umbra

 
Conosciuta come la città dei due siti UNESCO, Monte Sant’Angelo è un autentico borgo arroccato sul punto più alto del Gargano, a 843 m s.l.m. Le sue origini sono strettamente legate all’apparizione di San Michele Arcangelo, che coincide con la nascita del Santuario rupestre, oggi meta importante di pellegrinaggio.
 
Il centro storico custodisce al suo interno un quartiere medievale, che tutt’oggi conserva il suo aspetto originario: il “quartiere Junno”, è un intreccio di stradine in pietra, circondate da casette bianche addossate le une alle altre. Passeggiando potrete assaggiare il pane e il caciocavallo podolico, due tipicità del Gargano.
 
Dopo la passeggiata a Monte Sant’Angelo seguite la segnaletica per la Foresta Umbra. L’area naturale protetta, divenuta Patrimonio UNESCO nel 2017, è ricoperta principalmente da faggi, fra cui passano i sentieri lungo cui passeggiare in tutte le stagioni, specialmente in autunno quando le foglie si tingono di colori tipici creando uno scenario spettacolare.
 

2. Isole Tremiti in un giorno

 
Le Isole Tremiti sono un arcipelago nel Mar Adriatico, facilmente raggiungibili da Vieste, Rodi o da Termoli. Le 6 isole sono circondate da acque cristalline, in parte Riserva naturale marina protetta. Sulle isole di San Nicola e San Domino, le uniche ad essere abitate, si trovano i principali monumenti che raccontano una lunga storia di confini sin dall’epoca romana. I fondali puliti, il mare limpido, il clima piacevole, la vegetazione rigogliosa e la costa le rendono un piccolo angolo di paradiso.
 
Fra un tuffo nelle acque cristalline, un giro in barca alla scoperta dell’arcipelago e una passeggiata nel centro storico, molte sono le cose da poter fare e vedere per i visitatori. 
 
 

3. Castel del Monte e Parco Nazionale dell’Alta Murgia

 
Il Castel del Monte è uno dei luoghi più misteriosi dell’Italia meridionale, famoso per la sua unica forma ottagonale, intorno alla quale girano diverse leggende. La fortezza fu costruita per volere dell’Imperatore Svevo Federico II nel 1240, su un colle a circa 542 m s.l.m. da cui è possibile ammirare l’altopiano della Murgia da un lato e la costa dall’altro. Nel 1996 l’UNESCO ha inserito il castello fra i siti patrimonio mondiale per il suo valore universale e per la sua bellezza architettonica.
 
Una visita con una guida turistica vi svelerà la storia del luogo, i possibili utilizzi in epoca medievale e alcuni aneddoti sulla vita dell’uomo straordinario che lo commissionò. Un giro a piedi o in bici lungo i sentieri del Parco della Murgia vi farà capire perché l’Imperatore si innamorò di questo territorio e perché qui decise di costruire la sua opera migliore.
 
Il Parco possiede una ricca varietà di vegetazione mediterranea che la rende una delle aree con più biodiversità. 
 

4. Trani, cosa vedere?

 
Considerata la “Perla del mar Adriatico”, Trani è una città elegante e dal fascino particolare, un tempo meta di crociati, pellegrini e mercanti. Il suo centro storico si sviluppa in prossimità del mare e custodisce monumenti di inestimabile valore e bellezza: il Castello Svevo costruito nel 1233, dall’imperatore Federico II, la maestosa Cattedrale di San Nicola Pellegrino, costruita sul mare nel 1099 in stile romanico pugliese, il quartiere ebraico la “Giudecca” al cui interno ci sono due sinagoghe del XII sec. e la chiesetta Templare di Ognissanti.
 
Dopo una piacevole passeggiata nel centro storico fermatevi sul porto per gustare un aperitivo e ammirare il tramonto.


5. Bari vecchia e la costa

Bari è il capoluogo della Puglia e conserva uno dei luoghi più autentici, chiamato dai suoi abitanti “Bari vecchia”. Si tratta del borgo antico, un luogo dove folklore e tradizione si tramandano da secoli fra i vicoli. Al suo interno sorge la Basilica di San Nicola, un esempio di architettura romanica pugliese che ogni anno attira turisti e pellegrini da ogni dove.
 
Passeggiare fra le stradine di Bari vecchia significa respirare le tradizioni quotidiane dei suoi abitanti: le signore preparano la pasta sull’uscio delle proprie case e amano scambiare qualche chiacchiera con i visitatori; i “fruttivendoli” annunciano a gran voce le verdure raccolte e offrono un frutto; i bambini giocano a palla in strada.
 
Famoso di questa città è lo street food, delizioso anche per i palati più esigenti: troverete la focaccia barese, con pomodori e olive, le “sgagliozze”, chwe sono cubetti di polenta fritta, le “popizze”, i panzerotti e i taralli. Dopo la visita di Bari ti suggeriamo di proseguire lungo la costa in direzione di Polignano a mare e Monopoli, due borghi affacciati sul mare cristallino che affascinano ogni visitatore. 
 
 

6. Le Grotte di Castellana

Le grotte di Castellana sono un agglomerato di cavità sotterranee di origine carsica, formatesi circa cento milioni di anni fa.
 
Durante il percorso, che si estende ad una profondità di 70 metri, è possibile ammirare un sorprendente scenario fatto di stalattiti e stalagmiti, preziosi cristalli, canyon, abissi e fossili che affascinano adulti e bambini.
 
Uno dei momenti migliori per visitare questo luogo magico è durante lo spettacolo teatrale “Hell in the cave”, che rappresenta l’inferno di Dante.
 


7. Cose da vedere ad Alberobello e la Valle d’Itria

 
Alberobello si trova nel cuore della Valle d’Itria, anche detta Valle dei trulli, per l’alta concentrazione di queste architetture rurali in pietra che ne caratterizzano il paesaggio. Tra le cose da vedere in Puglia, Alberobello è sicuramente ai primissimi posti perchè è la capitale indiscussa dei trulli, motivo per cui nel 1996 diventa patrimonio mondiale dell’UNESCO.
 
Passeggiare nel suo centro storico è come immergersi in una fiaba senza tempo, la cui magia avvolge e rimane impressa per sempre. I due quartieri o rioni storici della città conservano Trulli antichi ancora oggi abitanti, botteghe e negozietti tipici dove acquistare souvenir e assaggiare i prodotti tipici della zona. 
 

 

8. Lecce cosa da vedere

Cosa vedere in Puglia se non Lecce? E' una città elegante e raffinata, un vero e proprio paradiso per gli amanti dell’arte e dell’architettura. E’ considerata la città barocca del Sud Italia, poiché custodisce numerosi monumenti all’interno del suo centro storico, che la rendono un vero museo a cielo aperto.
 
Le facciate di palazzi e delle chiese e i balconi delle case private sono decorate con dettagli di arte barocca che qui assume una connotazione locale, “Barocco leccese”, che si distingue per la pietra locale utilizzata, anziché stucchi e marmi. Ma il barocco non è l’unica cosa da vedere a Lecce. Infatti la città conserva numerose testimonianze storiche, quali l’anfiteatro romano, il quartiere ebraico, il Castello di Carlo V e molte altre perle che vi lasceranno a bocca aperta
 
 

9. Cose da vedere ad Otranto e Porto Badisco

 
 
Otranto è uno dei borghi più belli d’Italia, un riconoscimento importante riservato ai piccoli centri che si distinguono per autenticità e unicità storica e artistica. Il borgo è affacciato sul mare cristallino del Salento ed è caratterizzato da agglomerati di casette bianche che formano vicoli stretti decorati da fiori tutto l’anno. Il castello aragonese, realizzato alla fine del XVI sec, domina Otranto con la sua imponente architettura.
 
La Cattedrale dell’Annunciazione ospita al suo interno uno dei mosaici più preziosi e antichi, che rappresenta l’albero della vita. Nel periodo estivo sono tante le cose da fare ad Otranto che si trasforma in un vivacissimo borgo.
 
Se esci dalla città, raggiungi dopo pochi km Porto Badisco, un’affascinante caletta naturale rocciosa ricca di vegetazione, con un mare così limpido che sarà difficile resistere dal tuffarsi! Sono davvero tante le cose da vedere vicino Otranto...
 
 

10. Santa Maria di Leuca

 
Santa Maria di Leuca è situato nel punto più a sud della Puglia, dove si incontrano il Mar Adriatico e il Mar Ionio. La costa frastagliata dà vita a numerose grotte naturali da ammirare durante un giro in barca o in caicco.
 
La piazza del Santuario, dove è collocato il faro, si affaccia sul mare ed è da qui che si possono ammirare i tramonti più belli della regione, mentre il sole sprofonda negli abissi, il cielo si colora di sfumature incredibili che lasciano spazio alla fantasia e al romanticismo.

 

11. Cose da vedere a Vieste

Vieste è la cittadina più nota del Gargano e meta di migliaia di famiglie in vacanza. E' un borgo antico e ben tenuto che si affolla di sera, vivace e pronto ad offrire sempre qualcosa di speciale. Chi viene a Vieste però non può visitare anche le altre zone vicine e quella parte del promontorio pugliese così particolare. Un tour in Jeep per la foresta umbra può svelare paesaggi inattesi e un territorio unico in questa regione.
 
Sarà bello passare dall'aria pura della montagna al relax delle splendide spiagge di Vieste.
 

12. Cose da vedere a Monopoli

 

Sono tante le cose da fare a Monopoli perdendosi nel dedalo di strade dove l’unico modo per arrivare al mare è quello di seguire l’odore di salsedine. All'improvviso sbucherai nel pittoresco porticciolo con le sue barchette blu.
 
E' una città tutta da scoprire e molto interessante anche se non è ra le prime mete che vengono in mente quando pensi alla Puglia. Eppure ti emozionerai vedendo il folclore religioso tipico del Mezzogiorno d’Italia con processioni, il 14 e 15 Agosto, via terra e via mare per la Madonna della Madia (la Madonna venuta dal mare). Scorgerai durante la passeggiata le tante chiese rupestri cinquecentesche e gli abitanti che stazionano davanti la porta di casa.

 

13. Gallipoli cose da vedere

In un certo senso Gallipoli è la "capitale turistica" del Salento. Chi pensa al Salento pensa a Gallipoli. Ed infatti è fiorente il mercato delle case vacanze a Gallipoli per ogni tasca. Questo significa che la città si trasforma nei mesi di luglio ed agosto e si è sempre in... buona compagnia.

 
Se invece vuoi conoscere questa splendida città nella sua veste più autentica e genuina allora dovresti visitarla in primavera. Il centro storico sorge su una piccola isola e qui tutto parla della cultura pugliese: dagli odori, ai sapori, alle usanze, i negozi e le signore che prendono il fresco sedute davanti l'uscio di casa.
 

14. Locorotondo cose da vedere
 

Locorotondo è uno dei borghi più belli d’Italia. Si trova nella suggestiva Valle d’Itria, meglio conosciuta come la valle dei trulli. Casette bianche con tetto a spioventi costruite con pietre a secco caratterizzano, il suo centro storico ospita la chiesa di San Giorgio, la chiesa della Madonna della Greca risalente al XVIII sec., la torre dell’orologio e la terrazza panoramica.
 
Da qui si possono ammirare i vicini borghi di Cisternino e Martina Franca e la valle ricca di ulivi secolari. Se cerchi la Puglia autentica e caratteristica questo borgo è quello che più si avvicina.
 

15. Peschici cose da vedere

Peschici può essere una buona alternativa alla affollata Vieste. Siamo sempre nel Gargano montuoso e roccioso. Le case basse bianche si vedono dal mare e servivano ai marinai per orientarsi e capire che ben presto sarebbero arrivato.

 

16. Cose da vedere a Gravina di Puglia

 

“L’ultimo paradiso” di Riccardo Scamarcio o James Bond “No time to die” sono stati girati qui. Gravina di Puglia è in realtà una location cinematografica molto richiesta. Appena giunti capirai subito perchè. Ha un paesaggio e costruzioni molto particolari e caratteristiche.
 
La città ha saputo conservare quell'atmosfera del passato che la rende unica. Da non perdere la splendida Cattedrale, il Museo della Cola-Cola (ovvero dei fischietti artigianali), la Chiesa del Purgatorio e i Rioni Medievali Fondo Vico e Piaggio. E poi c'è la Calata di San Michele e il Ponte dell’Acquedotto.  

 

17. Il mitico Salento

 

Le spiagge del Salento non hanno bisogno di presentazioni. Ma questa zona estrema della Puglia ha tantissime altre ricchezze da conoscere assolutamente. C'è il Barocco pugliese e la cultura contadina ed enogastronomica che hanno un grosso impatto su tutti i turisti per la bontà e la genuinità dei prodotti.
 
Qui vi sono le strutture ricettive più belle, costa sabbiosa ma anche rocciosa sul versante adriatico. Inoltre da alcuni anni è fiorente l'attività notturna di una miriade di locali notturni che animano la movida salentina per giovani e non.
 

18. Le spiagge più belle della Puglia

 
Cosa vedere in Puglia se non le bellissime spiagge? Sono davvero tante a seconda che si preferiscono quelle piccole e rocciose o più spaziose e sabbiose. Calette, insenature, fazzoletti di sabbia quasi inaccessibili o dorate distese affollatissime a luglio e agosto. La corsa per un posto al sole si ripete ogni giorno ma ne vale la pena. Qui trovi la lista delle 10 spiagge più belle della Puglia

 

19. Le masserie pugliesi

 
Se vieni in Puglia è una cosa da vedere senza dubbio. Non puoi non visitare, dormire o mangiare in una tipica masseria pugliese. Si tratta di costruzioni antiche della tradizione contadina locale che oggi sono state valorizzate e trasformate in strutture ricettive anche di altissimo livello. Immerse nella campagna pugliese sono tutte dotate di ampi comfort e servizi di ogni tipo.

 

20. La costa dal mare
 

Se la tua vacanza pugliese non prevede una escursione in barca o una gita al tramonto per fare il bagno al largo o visitare le tante grotte, beh allora manca una fetta importante...
 
Il mare al largo è meraviglioso e custodisce fondali ricchissimi e meta degli amanti del diving. Una maschera e le pinne sono necessarie ma anche se non le hai un bagno nell'acqua smeralda sarà indimenticabile. Le gite in barca a Polignano a mare ti portano nelle tante grotte così come il giro in barca a Santa Maria di Leuca al tramonto regala scenari e colori che ti rimetteranno al mondo.